Project Description

Come si riconosce lo stato d’ansia?

L’ansia e la preoccupazione sono accompagnate almeno da tre sintomi: irrequietezza, facile affaticabilità, difficoltà a concentrarsi, irritabilità, tensione muscolare e sonno disturbato. L’ansia è essenzialmente un’attesa angosciosa di uno o più eventi che, secondo il paziente, si possono verificare come avversi al soggetto. esiste infatti un’ansia anticipatoria, un’ansia da separazione, l’ansia connessa ad un’attacco di panico, ansia collegata alla paura di essere molto imbarazzati in pubblico come avviene nella fobia sociale.

FAQs

Tanti! Si può manifestare con tremori , dolorabilità muscolare, sensazioni di freddo alle mani, bocca asciutta, sudorazione, nausea o diarrea, minzione frequente senso di nodo alla gola. Per non parlare di frequenti episodi di tachicardia, affanno e vertigini.

Dipende dal tipo di ansia se acuta o cronica e se è connessa ad altri disturbi psichici come i disturbi dell’umore, disturbo di panico, disturbo depressivo maggiore, fobia sociale e specifica. Esiste un disturbo d’ansia correlato all’uso, abuso e conseguente dipendenza da alcool o sedativi, ipnotici o ansiolitici. L’ansia è spesso collegata a stress come nel colon irritabile, le cefalee, ipertensione.

  CARRIERA

ANNI ESPERIENZA 45
PAZIENTI 80000
PUBBLICAZIONI 300
CONGRESSI 130

  ORARI DI RICEVIMENTO

Lunedì – Sabato 9:00 – 13:00
Lunedì – Venerdì 16:00 – 20:00
Domenica Chiuso

  MAPPA

Prof. Covelli risponde

Hai perplessità, curiosità o dubbi riguardanti le diverse forme di patologia? Compila il modulo. Il Prof. Vito Covelli ti risponderà al più presto!