Sei in ❭ pubblicazioni

stop al mal di testa

L'idea di una pubblicazione sulle cefalee nasce dalla presa di coscienza dell'entità di un disturbo che nella società del terzo millenio appare sempre più diffuso e frequente.

 

Indagini svolte sul campo riferiscono che oltre il 15% di italiani soffre di crisi emicraniche ricorrenti, con attacchi tali da impedire al malato lo svolgimento delle normali attività lavorative o scolastiche.

 

Tuttavia, oggi, i progressi compiuti dalla scienza neurologica e dalla ricerca farmacologica mettono a disposizione dello specialista metodi di indagine e rimedi specifici in grado di risolvere crisi cefalalgiche ed emicraniche di diversa intensità, garantendo così un intervento mirato.

 

Le pagine seguenti tracciano una "storia" delle cefalee e indagano sul percorso di questa malattia,partendo dalla sintomatologia d'esordio, passando per le cause scatenanti (organiche o psicogene), per arrivare, infine, alle risoluzioni terapeutiche possibili.

 

Il mio augurio è che quest'opera possa attirare l'attenzione di tutti: gli specialisti in materia (colleghi neurologi, psichiatri e psicologi), gli studenti (per un ulteriore approfondimento formativo) e i comuni lettori incuriositi dall'argomento trattato e non intimoriti da un linguaggio che, in quanto settoriale, non può prescindere da inevitabili tecnicismi: per dirla con Palazzeschi: "Il mio amico ha scritto un libro pieno di umiltà: beati gli orgogliosi!".

 

Bari, aprile 2007

 

 

 

Prof. Vito Covelli